Torta salata svuota-frigo con farina di orzo, gambi di carciofo e riso | Fior di Loto

Torta salata svuota-frigo con farina di orzo, gambi di carciofo e riso

Guarda la video ricetta per preparare insieme a noi

video ricetta torta salata antispeco gambi carciofi riso farina di orzo
Piatti unici

Piatti unici

Difficoltà: 
2
2/5
Tempo realizzazione: 
1 ora
Vegan

Vegan

Piatti unici

Difficoltà: 
2
2/5
Tempo realizzazione: 
1 ora
Vegan

Ingredienti (8 persone):

100 ml
acqua a temperatura ambiente
1 cucchiaino
Lievito istantaneo per pizze e torte salate bio
10
gambi di carciofi bio (più un paio di carciofi interi, se li avete)
2
porri bio
q.b.
pepe bio

Preparazione:

Sciogliete il lievito istantaneo nell’acqua, quindi mettete le due farine in una ciotola insieme al sale. Aggiungete l’acqua e l’olio e impastate velocemente finché non otterrete un composto omogeneo. Pulite bene i porri, i gambi e i carciofi interi. Affettate sottilmente tutte le verdure. Dividete in due l’impasto per la base della torta salata e stendetelo sottile con l’aiuto di un matterello. Ricoprite la base di una teglia tonda leggermente unta con metà dell’impasto steso, farcitelo con le verdure, il riso crudo, il lievito alimentare in scaglie. Regolate di sale e pepe e condite con un po’ d’olio extravergine d’oliva. Sigillate con l’altra metà dell’impasto, bucherellate la superficie della torta con i rebbi di una forchetta, spennellate con un po’ di olio extravergine d’oliva e cuocete in forno ventilato già caldo a 180°C per circa 40 minuti.  

È facile fare una #bioimpronta in cucina! Basta scegliere prodotti biologici e ridurre gli sprechi. Come? Questa ricetta è un esempio di come recuperare una parte di scarto dei carciofi (i gambi) che molti butterebbero nella spazzatura. Se non hai i carciofi, puoi farcire questo impasto con tutti gli avanzi che trovi nel frigo: verdure già cotte, avanzi di tofu o formaggi e tanti altri ingredienti.

Condivi la tua opinione. Per noi è importante!

Tag Cloud


Trova le parole chiave che più ti interessano

Iscriviti alla newsletter