Focaccia della befana | Fior di Loto

Focaccia della befana

La nostra rivisitazione di un dolce preparato in Piemonte per l'Epifania: la fugassa ‘d la befana.

Focaccia della befana ricetta
Focaccia della befana ricetta
Dolci

Dolci

Difficoltà: 
4
4/5
Tempo realizzazione: 
5 ore

Dolci

Difficoltà: 
4
4/5
Tempo realizzazione: 
5 ore

Ingredienti (6 persone):

80 ml
latte bio (a temperatura ambiente)
80 g
burro bio (fuso)
2
uova piccole bio
13 g
lievito di birra fresco
30 g
canditi misti bio
q.b.
zucchero a velo bio per decorare
1
fava bio

Preparazione:

Sciogli il lievito in un po' di latte a temperatura ambiente e unisci 30 grammi di farina setacciata, mescola e lascia riposare per un quarto d'ora. Nel frattempo setaccia la restante farina, aggiungi lo zucchero e la scorza grattugiata di un limone. Versa il tutto su una spianatoia, disponi a fontana e versa al centro il composto preparato in precedenza con il lievito. Aggiungi le due uova, il burro fuso e un pizzico di sale. Mescola con una forchetta e unisci pian piano il latte tiepido. Amalgama bene tutti gli ingredienti finché non otterrai un impasto morbido e omogeneo. Coprilo con un canovaccio pulito e lascialo lievitare per circa un’ora e mezza (finché non avrà raddoppiato il suo volume). Una volta trascorso il tempo di lievitazione, arricchisci l'impasto con uvetta e canditi, incorporandoli bene. Forma una palla e inserisci all'interno la fava*, ben nascosta. Copri nuovamente con un panno pulito e lascia lievitare per altre due ore. Rivesti una teglia con la carta da forno e metti l'impasto all'interno, schiacciandolo con le dita, cercando di mantenere un'altezza omogenea. Mantenendo il centro intatto, taglia con un coltello l'impasto in spicchi e attorcigliali ognuno su se stessi. In alternativa crea con l'impasto un lungo cilindro e arrotolalo su se stesso all'interno della teglia. Lascia lieviare per un'alltra mezz'ora, quindi cuocilo in forno statico precedentemente riscaldato a 190°C per circa un quarto d'ora. Lascia raffreddare la focaccia e prima di servirla cospargila con lo zucchero a velo.

*All'interno della fugassa ‘d la befana si nasconde una fava secca e chi la trova, secondo la tradizione, deve pagare il dolce.

 

Condivi la tua opinione. Per noi è importante!

Tag Cloud


Trova le parole chiave che più ti interessano

Iscriviti alla newsletter